Helloween

PaoloStefan

Siamo in chiesa, a una messa che si tiene di notte tipo veglia di Natale. A un certo punto, senza un motivo, il prete ufficiante capovolge tutti i crocifissi della chiesa. L’aria diventa stranissima, da brivido, e lui con molta calma ci invita a prendere le accette e andare al cimitero a fare a pezzi tutti i morti per evitare che loro ci ammazzino tutti. Tutti sembrano presi da un sacro fuoco e corrono. Io esco lentamente, ho in mano un’accetta dal manico corto (come lo zombie della copertina dell’album ‘Killers’ degli Iron Maiden), è notte ma da distante si vede avvicinarsi una luce giallo-rossastra dall’orizzonte. Vedo un’auto farsi largo, controcorrente, nel marasma di persone che urlano armate, e il conducente è un padre di famiglia. Mentre si avvicina, lo guardo: i suoi occhi sono velati di una patina bianca, e capisco che è impazzito.
Gronda sangue e mi dice alcune parole sconnesse. Poi parte sgommando verso il portale della chiesa e lo sfonda.
Cambio di scena, luce grigio-nebbiosa, siamo in un cimitero con tombe molto antiche – una di esse porta scolpito addirittura un leone di stile medievale, di pietra giallognola. Io ed altri miei amici, presenti in questo cimitero, siamo dotati di poteri magici ma siamo tutti tristi e preoccupati perché sappiamo di essere in pericolo di vita – l’inquisizione ci è alle calcagna – tant’è che poco dopo io, che so di dovermi salvare, mi nascondo sotto una specie di scranno, sopra il quale decapitano un mago. Sento il rumore del colpo dell’ascia, il tonfo sordo della testa che cade a terra, e sento gocciolare il sangue. Forse piango, per la paura e per l’ingiustizia.
Cambio di scena, una discoteca o un salone buio con luci di colori intensi, viola, verde, giallo, e laser. E’ una specie di rave party, in cui rincontro i miei amici maghi, reincarnatisi dopo esser stati giustiziati.

Ho fatto questo sogno la notte del 31 ottobre 2006.

Tag:

Commenta questo Sogno

*

sogni nel sonno

incubi

sogni belli

sogni in veglia

progetti

visioni