Visioni di persone….

beA

Oggi mi è capitata una cosa molto strana e vorrei sapere che ne pensate… oggi ero a fare una passeggiata con il mio cane sono passata in un luogo che mi ha riportato a una decina di anni fa..a quando ci andai a passeggiare con il mio zio.. Io avevo circa 7 anni e praticamente è l’unico ricordo abbastanza vivido che ho di lui; perche poi pochi mesi dopo morì di malattia.. era gia malato quando si andò lassu.. comunque sia ho ripassato gli istanti di quella giornata focalizzando la mente sui momenti più nitidi.. insomma ho pensato intensamente a lui, e poco dopo con la coda dell’occhio ho visto una persona che è subito scomparsa appena ho cercato di guardarla.. però non era lui era una donna anziana.. una visione insomma.. che sarà stato??

Io non credo alla vita dopo la morte ecc… ma questa cosa mi ha fatto un po’ pensare..

Una spiegazione stupida me la sono data.. e cioè che le anime restano in giro e quando pensi intensamente a una persona che ormai è nel loro regno loro ti sentono.. e allo stesso modo io ho percepito loro… insomma una donnina.. che era li.. via lo so che è impossibile una cosa del genere però mi sono divertita a pensarci..

voi avete qualche idea?? grazie mille!!!

6 Commenti

  1. Serena ha detto:

    le persone che ti amano ti stanno accanto, sempre… 😉

  2. mascia ha detto:

    ciao ankio pensavo ke dopo la morte nn c’era nulla,ma mi sono ricreduta,e credimi nn e’ stata una bella esperienza,ciao ciao

  3. Francesco ha detto:

    Ciao,
    fino a che ho abitato in casa di mia madre, per un periodo molto lungo, mi capitata di svegliarmi la notte e vedere nella mia camera delle persone. Per brevi periodi di tempo ma molto chiaramente. Ricordo perfettamente una corsa di ragazzini da una parte all’altra della camera per poi infilarsi nell’armadio aperto. Ancora ricordo di essermi svegliato di soprassalto e di aver visto una signora vestita di nero e merletti accanto al mio letto, ricordo che mi girai per lo spavento e mi feci il segno della croce (non si sa mai !) però in verità non aveva un aspetto orribile..solo una signora vestita di nero e merletti. Mia sorella era ‘convinta’ che si trattasse di mia nonna Angela..insomma c’ha ricamato un poco ! I primi periodi, quando ero piccolo, la cosa mi spaventava. Poi c’ho fatto l’abitudine e addirittura ho cercato una volta di prenderli, di toccali. Penso che probabilmente sono stati solo sogni ad occhi aperti frutto di una mia fase di una crescita psicofisica. Il mio atteggiamento scientifico mi impone di pensare che potesse essere qualcosa di diverso da quello che oggi conosciamo. ma l’ipotesi più sostenibile è che si trattasse di sonno profondo e semiveglia. Poi mi sono sposato, ho cambiato casa e non ho più visto “fantasmi”
    Ciao

  4. marcos ha detto:

    questa mattina(lunedi’ 6 settembre 2010 )
    è un’esperienza che non aguro a nessuno.
    questa mattina mi sino svegliato sono sceso in cucina ho bevuto del latte…i miei genitori mi hanno detto ke l’idraulico aveva chiuso l’aqua.
    sono tornato in camera mia mi sono messo a dormire…nella fase incosnscia del mio sonno ho sognato
    delle ragazze che guidavano..normali sogni…fin qua’ tutto bene
    ma poi’ è arrivata la fase conscia del sonno..non so’ se vi è mai capitato di essere addormentati ma per qualche ragione ignota al nostro cervello è sveglio ma non riusciamo ad alzarci fisicamente
    si prova un senso di angoscia misto ..(OBE)
    non sono un cialtrone,so di persone ke sperimentano tecniche yoga per raggiungere stati mentali superiori.
    vengo al punto..mentro ero nella fase conscia del sonno (OBE) mi rivedevo me stesso
    nella mia stanza…ma la cosa folle a qui non riesco a dare una spiegazione logica e razionale era
    la presenza di due individui,un uomo e una donna…lei mi parlava e mi punzecchiava con una penna mentre lui pareva tranquillo ma aveva cattive intenzioni!
    il mio pensiero non è riferarito tanto a cosa stessero facendo ma la loro presenza era cosi’ forte e vicino a me da farmi paura!!!!in seguito mi sono svegliato e fisicamente non cerano piu’.
    piu’ nel dettaglio:spiegare questi stati della mentei è difficile…bisogna riconoscere quali sono i sogni e quali invece sono esperienze paranormali..cercare di scindere le due cose e cercare di capire a mente lucida che ci sono eperienze che non si possono spiegare..in questo caso farei un collegamento e un ipotesi azzardata per quanto riguarda la teoria dei quanti che ci propone una visione di un mondo dovrebbe avere piu’ dimensioni..quindi se la nostra testa potesse raggiungere attraverso la concetrazione queste dimensioni invisibili a occhio nudo e mostrarci qualcosa che non sappiamo.
    non penso che esistano i fantasmi..ma c’è da considerare che ci sono cose inspiegabili

  5. Dark Splendour ha detto:

    Capitano anche a me queste fasi di sonno conscio in pratica so che sono nel mio letto ma non riesco a muovermi, sono paralizzato e la cosa le prime volte mi terrorizava anche perchè mi succedevano di frequente… Bene o male riesco dopo qualche minuto a svegliarmi andando in apnea. Mi è capitato qualche volta che durante questo stato avvertissi delle presenze intorno a me, una volta mi sono sentito tirare via le coperte, un’altra avvertivo una presenza femminile inquietante che mi scatenava questo brusio inssopportabile alla testa… Io penso che potrebbe trattarsi di un semplice stato di dormi veglia… Oppure esiste uno stato particolare del sonno dove la nostra sensibilità si amplifica rendendoci ingrado di avvertire presenze paranormali… O che ci rendano possibili anche esperienze estra corporee

  6. Francy ha detto:

    ciao, oggi mia mamma mi ha raccontato che un giorno quando aveva 18 anni, era nel letto di notte e sentiva il rumore delle biglie cadere picchiare sul muro proprio vicino al suo letto, ha pensato che fosse qualcuno al piano di sopra ma ci viveva solo una donna anziana, pochi minuti dopo visse un bambino di fianco al suo letto con le biglie in mano ma nn ebbe il coraggio di guardarlo in faccia, quando si addormentò sognò un uomo con la barba e con un cappuccio nero in testa più o meno come un monaco, si svegliò e si mise ad urlare nello stesso momento anche sua sorella. si raccontarono i sogni ed erano gli stessi! quando era piccolo mio fratello ( suo figlio) raccontò a mia mamma che durante la notte si girò e vide uno scheletro e io quando ero più piccola la notte avevo visto un signore con la barba che mi guardava e rideva! non so se questi fatti sono collegati ma mia mamma dice che non sa chi era quell’uomo e io nn me lo ricordo!

Commenta questo Sogno

*

sogni nel sonno

incubi

sogni belli

sogni in veglia

progetti

visioni